Si tratta di superfici alimentate da un compressore elettrico a elevata tecnologia, composte da singo­le celle d’aria a zone differenziate (testa, tronco e talloni), capaci di gestire fino all’altissimo grado di rischio le lesioni da pressione secondo le scale di valutazione Braden e Norton. Ogni progetto cerca di ottenere il massimo risulta­to analizzando i fattori esterni causa delle lesioni cutanee senza trascurare il comfort del paziente e degli operatori.